Dragon Ball Z: Kakarot

Dragon Ball Z: Kakarot spesso raggiunge i livelli di Super Saiyan per offrire battaglie impressionanti tra esseri divini che possono abbattere montagne con esplosioni atomiche e agitare pugni infuocati per gettarsi a vicenda nella stratosfera. Tuttavia, quando il combattimento finisce e uno dei guerrieri viene inviato nell’aldilà, Kakarot fatica a trovare un impulso nei suoi vasti mondi aperti.

Rimanendo fedele agli oltre 100 episodi televisivi di Dragon Ball Z su cui è basato, Kakarot è un’esperienza irregolare con alti esplosivi e minimi crateri. Tra alti e bassi, offre abbastanza fascino e momenti incisivi per essere divertente per un lungo gioco di 40 ore. Alcuni dei contenuti sembrano riempitivi, ma sono stato completamente intrattenuto dalle battaglie e dalla rivisitazione della selvaggia storia di Dragon Ball Z.

Non viene utilizzato alcun filmato dello spettacolo animato e invece vediamo Goku e la vita della sua famiglia svolgersi attraverso filmati meravigliosamente animati per i momenti drammatici e conversazioni prive di animazione per la costruzione di relazioni e ritmi banali della storia. La maggior parte del cast vocale della serie TV riprende i propri ruoli, riportando in vita questi personaggi in modi intelligenti e esagerati.

Dal momento che il gioco copre la saga dei Saiyan attraverso la saga di Buu, i giocatori prendono il volo come una varietà di personaggi. Ognuno è simile nella build per le mosse di base, ma con un sapore leggermente diverso nei loro attributi e super attacchi. Non importa chi stai usando, il combattimento è veloce e frenetico, spingendoti a sfrecciare attraverso i cieli, pepando i nemici con esplosioni di fuoco da lontano e poi avvicinandoti per combo veloci. Quando un nemico è stordito o si trova a una distanza specifica, le grandi mosse come Spirit bomb e Super Kamehameha possono essere utilizzate per infliggere gravi danni. Nelle battaglie open world standard, una buona dose di strategia deriva dall’assegnazione di priorità agli obiettivi e dal rimbalzare tra i nemici. Le battaglie contro i boss, che possono essere contro un nemico con milioni di punti ferita, ti spingono in un modo diverso, dove sei più difensivo e cerchi finestre per scatenare il pesante arsenale o ringiovanire il ki (che è essenzialmente il tuo misuratore magico).

Il combattimento è soddisfacente, sia contro nemici di basso livello che puoi eventualmente uccidere con un colpo solo, sia contro nemici di livello superiore al tuo. Queste battaglie possono durare circa cinque minuti, richiedono molti oggetti curativi e ti ricompensano bene con un sacco di punti esperienza e bottino.

Il brivido di controllare un potente eroe continua nell’esplorazione open world. Ogni personaggio vola con la forza e la velocità di Superman. Volare è un mezzo di viaggio soddisfacente, ma finisce per essere l’unica parte veramente divertente dei mondi aperti, di cui ce ne sono più di una dozzina da esplorare. A parte volare in giro per raccogliere sfere che possono essere utilizzate per acquistare nuove mosse speciali, queste aree non sono molto divertenti. Certo, puoi librarti in aria per abbattere un dinosauro o un’astronave per creare materiali, ma nessun pericolo o abilità è davvero coinvolto. In pratica stai solo attraversando la terra per raccogliere provviste. Le missioni secondarie ti vengono periodicamente lanciate, ma se non coinvolgono il combattimento, non stai facendo nulla di divertente, a meno che non ti piaccia l’idea di raccogliere le mele. Il minigioco della pesca è troppo ripetitivo e le gare di auto al checkpoint sono troppo facili, ma offrono belle ricompense, che a volte sono Emblemi dell’Anima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *